TOP

Ad un passo da un nuovo sogno

E’ stata una galoppata a briglie sciolte quella di Chiara Pappacena e Giulia Sussarello nella tappa del Wolrd Padel Tour di Jaén. Si fermano ad un passo dal tabellone principale con il punteggio di 4-6/4-6 contro Nuria Vivancos e Tersa Anillo rispettivamente 75 e 88 del ranking WPT.

Per Chiara e Giulia una sconfitta che lascia poco all’amarezza, convinte di aver dato tutto contro avversarie molto valide.

Siamo distrutte – ammetta la romana Pappacena – dopo un gran torneo. Peccato per la partita, c’è un po’ d’amaro. Potevamo portarla a casa ma eravamo molto stanche fisicamente.

Non siamo riuscite ad esprimere il nostro miglior padel. Le avversarie comandavano spesso il gioco e questo ci ha messo spesso in difficoltà aumentato poi da un nostro calo fisico che non ci ha permesso di essere molto aggressive in attacco come avremmo potuto esserlo e come siamo state in questi giorni e ci ha penalizzate un po’ – è il commento della comasca Giulia che prosegue nella sua analisi del match e tirando le somme di tutta l’esperienza fatta in questo Open tra i professionisti – Abbiamo fatto comunque un’ottima partita in un torneo bellissimo. Non ci aspettavamo tutto questo, riuscendo a vincere partite molto dure contro ragazze molto più esperte di noi e di classifica più alta. Anche oggi ce la siamo giocata e ora qualche giorno di riposo prima di ripartire.

Ora ci si rimette sotto cariche ad allenarci per i prossimi tornei in Italia e all’estero.” chiude Chiara.

Un altro tassello che alimenta fiducia e consapevolezza nella coppia italiana. Gli ultimi tornei non lasciano nulla al caso e confermano la forza di una coppia che ci lascia ben sperare all’estero e confermandosi in Italia come la coppia da battere. Il ritmo, nel circuito dei “grandi”, è molto più alto rispetto a quello giocato da noi. Alla lunga ti sfianca nonostante una buona preparazione fisica. Serve giocare più spesso partite di questo livello per diventare sempre più competitive.

padel paddle
error: Content is protected !!